Ortho-Bionomy®
Tradotto:
Ortho = dritto corretto
Bio = vita, natura
Nomy = norma, principi, legge
"corretta applicazione delle leggi della vita"

È una Bio-disciplina in grado di ripristinare la propria armonia, attraverso alla rieducazione all'ascolto di sé stessi. Il corpo, la mente e lo spirito, sono sempre in comunicazione tra loro. Questo metodo permette di acquisire di nuovo la capacità di comprendere questo linguaggio, di ritrovare e mantenere l'equilibrio e la serenità in tutti gli aspetti della propria vita. Mediante un approccio dolce, l'utilizzo di posizioni e di manovre indolori, adattate alla persona, si insatura un lavoro di sintonia che agisce, sia sulle tensioni scheletro-muscolari-energetiche, sia su quelle psico-emotive. Questa pratica é in grado di riattivare i processi di autoguarigione e autoregolazione, oltre che di ripristinare l'equilibrio naturale ed il proprio bio-ritmo.

Il massaggio Ortho-Bionomy® sfrutta la capacità di auto-guarigione dell'organismo. Con la pratica di leggere compressioni e grazie a una profonda capacità di ascolto, scioglie tensioni e dolori.

L'Ortho-Bionomy® è una disciplina che accompagna la crescita individuale, una via di conoscenza ed esperienza, per scoprire come il corpo si relaziona con l'esterno, affinché possa mantenersi in armonia.

 

Cos'è l'Ortho-Bionomy®?

È un metodo di cura alternativo e innovativo fondato negli anni 70, che appartiene alle terapie manuali, fisico-energetiche ed emotive. Il suo fondatore, Arthur Lincoln Pauls (1929 - 1997) osteopata canadese, sosteneva che: “I nostri corpi sono in grado di correggersi da soli ma devono essere motivati ed aiutati a cercare di scoprire come fare il cambiamento”.
Egli ha compreso e fatto proprio questo metodo in prima persona durante la sua vita.

Arthur L.P, prima di divenire osteopata e lavorare tra Inghilterra e Francia, era insegnante di judo e profondo conoscitore delle teorie taoiste.

Il metodo Ortho-Bionomy® prende le sue radici nel pensiero della filosofia taoista e nelle arti marziali, tra i fondamenti del pensiero taoista troviamo lo sviluppo della naturalezza, che permette lo scorrimento dei fenomeni senza un intervento esterno, ovvero “l’Azione senza azione".

Un’altra esperienza che ha portato Paul a sviluppare il primo metodo, da cui nacque Ortho-Bionomy®, fu durante i suoi studi di osteopatia in cui ebbe luogo l’incontro con il dottor Lawrence Jones, ideatore dello “Spontaneous release by positioning” (rilassamento spontaneo attraverso posizionamento), una nuova tecnica osteopatica che sfruttava le posizioni naturali che il corpo assumeva per causare spontaneamente il rilascio della tensione muscolare e favorire la scomparsa del dolore. Non era necessario quindi contrastare il blocco articolare, ma bastava far assumere al corpo le posizioni più comode e mantenerle per qualche minuto.

Arthur Lincoln Pauls, arriva quindi a concepire quello che noi conosciamo oggi come il metodo dell’Ortho-Bionomy®, fondendo le sue conoscenze: la filosofia del Tao e le sue arti marziali, il Judo e la tecnica del dottor Jones.

 

 

Come funziona:

Una volta individuata la posizione correttiva e antalgica, cioè che non produce dolore, si aggiunge una leggera compressione sull'articolazione; la compressione determina una azione uguale e contraria che permette il ritorno all'equilibrio dell'articolazione. Questo permette anche di diminuire il tempo di risposta dell'azione correttiva in sé, poiché non è più necessario mantenere la posizione per alcuni minuti, ma possono essere sufficienti pochi secondi. L'orthobionomista rivolge le sue energie al fine di creare una condizione ottimale di sensibilità corporea (di tipo esperienziale). La sensibilità stessa, dotata di innata intelligenza (e reattività), diventa il mezzo di auto-regolazione dell'organismo (riflesso auto-correttivo).

 

La compressione, effettuata da mani esperte, si pratica con un tocco molto leggero e delicato, non viene usata forza, e determina una stimolazione di autocorrezione nella persona trattata. Il processo di autocorrezione scatta quando è il corpo ad accorgersi consapevolmente dello stato nel quale si trova. Importantissimo è lavorare anche sulla consapevolezza di sé. Non sono necessari supporti particolari, si può ricevere un trattamento su un lettino di legno oppure a terra o seduti su una sedia, a dipendenza del tipo di lavoro che si decide di intraprendere. 

 

Cosa cura e a chi è rivolta:

L'Ortho-Bionomy® è molto utile per rilassare le tensioni che causano dolori muscolari, contrazioni e blocchi articolari. Anche se vi è contatto, il metodo non è propriamente considerato un gesto manipolativo, ma di stimolazione dei naturali meccanismi fisiologici del corpo, così da permettergli di ritrovare le sue funzioni naturali, alterate da cause diverse, come posture poco naturali, abitudini scorrette, incidenti o altro.

La pratica risulta essere gradevole e rilassante sia per chi la riceve, sia per chi la pratica, perché parte dal presupposto che l’operatore deve entrare in uno stato di completa relazione di ascolto con l’altro. La terapia così strutturata è pensata per tutte quelle persone che desiderano riassestare il proprio equilibrio, partendo da una disfunzione articolare o da un blocco fisico che è all’origine del disagio. In genere si tratta di persone che avvertono il loro corpo come rigido e bloccato, utile anche per quanti si sentono appesantiti da tensioni e conflitti che hanno fatto perdere spontaneità e auto-consapevolezza. Con l'Ortho-Bionomy® si recupera leggerezza e fluidità ed è una pratica rieducativa che può essere praticata e ricevuta ad ogni età.

-ortho-bionomy-corretta-applicazione-del

L'energia é movimento,

é vita,

siamo sempre

in continua evoluzione....